SPECIALE BRUZZANO

A cura di Feliciani, Notargiacomo, Poletti





La seconda tappa di questo percorso è dedicata al quartiere di Bruzzano. Numerosi sono i residenti che denunciano il grave disagio creato nel quartiere a causa dello spostamento della stazione ferroviaria di Milano nord Bruzzano. Questa verrà trasferita al limite del quartiere. I residenti lamentano il fatto che Bruzzano rischia di rimanere divisa in due con conseguente interruzione della comunicazione tra le due parti, creando isolamento e grave difficoltà per i residenti stessi, i quali non avrebbero più accesso diretto ai servizi di Bruzzano centro. I cittadini che abbiamo ascoltato chiedono che prima di ogni altra azione vengano create alternative e in particolare un sovrappasso pedonale e ciclabile in via Oroboni e via Pesaro.Altro motivo di disagio è rappresentato dallo stato di abbandono del vecchio hotel Leonardo Da Vinci, ormai da molti anni lasciato al degrado e al rischio di nuovi insediamenti abusivi: i due edifici laterali, ormai ridotti allo scheletro, sono in disuso da svariati anni, mentre il corpo centrale ha continuato a funzionare da centro congressi fino a qualche mese fa. Sul prossimo numero di ABC del 28 aprile sarà presente il servizio sulla Stazione Ferroviaria di Bruzzano, curato dal direttore Giovanni Russo.

 

©Riproduzione riservata