SEQUESTRATI GIOIELLI CONTRAFFATTI PER QUASI 4 MILIONI DI EURO 

Denunciate le titolari  producevano e distribuivano in tutta Europa

La Polizia locale di Milano ha sequestrato nei giorni scorsi in via Giordano Bruno, zona Paolo Sarpi,  bigiotteria contraffatta per un valore di 3,8 milioni di euro. L’operazione dell’ Unità antiabusivismo commerciale coordinata dal comandante Tullio Mastrangelo è il frutto di un’indagine partita da alcuni sequestri di gioiellini con falsi marchi venduti nelle bancarelle dei mercati di quartiere e approdata in due grandi magazzini della zona. «Per la prima volta» fa sapere il Comandante Mastrangelo  «è stata trovata merce contraffatta anche con marchi come quello di Van Cleef, Arpels e Damiani, oltre a Chanel, Pandora, Tiffany, Bulgari, Louis Vuitton e Thun». La titolare dell’attività,  X.J, a sua volta creatrice di una sua linea di gioielli, e le due socie, Z.F. e D.F.  sono state tutte denunciate con l’accusa di contraffazione.  L’assessore alla sicurezza del Comune di Milano Marco Granelli ci dice «Un sequestro molto importante che parte dal controllo del territorio e dei mercati rionali e dimostra quanto sia importante colpire un reato che ha alla base aziende molto bene organizzate anche a livello internazionale”.

 

 Marco Feliciani