Naviglio Martesana

un gioiello da preservare


Percorrendo via M. Gioia, superata l’intersezione con via Cagliero, fa capolino sulla destra il Naviglio Martesana, lungo il quale è possibile passeggiare a piedi o in bicicletta fino ai confini di Milano e oltre. Frequentato nei week end, ma non solo, sarebbe un luogo meraviglioso se non fosse per lo stato in cui si trova, rifiuti di ogni genere che, in questo periodo di secca, affiorano deturpando quello che potrebbe essere un vero gioiello per la nostra città.


È da molto tempo che si discute sulla trascuratezza di questo luogo, ABC ha cercato di capire quali siano le motivazioni e perché non siano stati ancora presi provvedimenti al riguardo. Sembra che la causa sia da ricercare nel fatto che su Martesana ci sono troppe competenze, a seconda dei tratti, e diventa complesso mettere d’accordo tutti: dal Comune di Milano e Consorzio Villoresi, ai privati cittadini proprietari di alcune parti di sponda.


Legambiente è intervenuta nella questione insieme a molte altre associazioni milanesi, sollecitando da alcuni mesi l’intervento dei responsabili, intervento ormai improrogabile visto anche l’imminenza di EXPO, che porterà nella nostra città una gran quantità di persone e l’attenzione del mondo intero. Sono molte le bellezze che Milano ha da offrire e alle quali varrebbe la pena ridare lustro.


«Legambiente e le altre associazioni che si trovano lungo il Naviglio Martesana, chiedono che l’Amministrazione si faccia carico di riunire intorno ad una tavola rotonda tutti i responsabili per individuare un progetto comune al quale ognuno possa far riferimento e attivarsi, facendo ciò che gli compete: il momento di intervenire è questo, visto che la secca durerà ancora per qualche mese», sottolinea Franco Beccari, coordinatore circoli milanesi Legambiente.


Un segnale positivo arriva proprio in questi giorni, il Comune ha deliberato che venga ripulita l’area di via Rho che si affaccia su Martesana: speriamo sia il primo passo verso la riqualificazione del sito.



Claudia Notargiacomo