Rimborsi per le esondazioni del  Seveso

Il Comune di Milano rimborsa i cittadini 

La Giunta  Comune di Milano ha approvato il 4 dicembre scorso  le delibere che garantiscono lo stanziamento di  2 milioni di euro come contributo ai cittadini che hanno segnalato i danni causati dall’esondazione di luglio. Sono stati anche reperiti 750mila euro da destinare, tramite bando, ad attività commerciali, condomini e cittadini come contributo per l’installazione di paratie e sistemi di contenimento.


La Protezione Civile del Comune inoltre sarà rinforzata con nuovi strumenti di comunicazione e allerta, nuovi mezzi e una maggiore dotazione di sacchi di sabbia da distribuire ai cittadini. Sono 20 i milioni che il Comune ha già stanziato, cui si aggiungono 10 milioni della Regione, che si sommano agli 80 individuati dal Governo per realizzare il Piano delle vasche di laminazione e la depurazione delle acque.


L’Amministrazione comunale ha ricordato che è stato anche riattivato l’ufficio di via Passerini 5, in Zona 9, per il censimento e la ricognizione dei danni per l’esondazione di Seveso e Lambro del mese scorso. L’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13. Attivi anche il numero di telefono 02.884.44448 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 16), fax 02.884.62543 e l’indirizzo mail esondazione.seveso@comune.milano.it.

 

(Fonte: Ufficio stampa Comune di Milano)