I fiori di Bach, 

armonia e natura

La ricerca dell’armonia e della serenità rappresenta certamente una priorità per ogni individuo, che ne sia consapevole o meno. Infatti, ognuno di noi vorrebbe sentirsi in pace con se stesso, svegliarsi la mattina con il sorriso e terminare la giornata allo stesso modo. Il quotidiano è invece spesso fonte di stress e ansie che affliggono, purtroppo, una gran parte della popolazione, condizionando, in molti casi, la vita stessa. Nella ricerca dell’equilibrio tra mente e corpo, la natura può rappresentare un supporto di grande efficacia: molti i possibili aiuti in questo senso per chi voglia intraprendere un cammino verso armonia e felicità.


L’utilizzo dei fiori di Bach è, per esempio, uno strumento prezioso all’interno di un percorso di questo tipo. Affidandosi a validi professionisti è possibile individuare il rimedio giusto per ogni situazione o la combinazione di più fiori in relazione al disagio oppure ai disagi provati. L’utilizzo dei fiori di Bach nasce come vera e propria autocura, come pensava lo stesso Edward Bach, ideatore della floriterapia che si basava sull’uso di rimedi tratti da determinati fiori. Autocura però, che necessita di studio e approfondimento, necessari per un uso sicuro dei fiori.


Alcuni esempi di rimedi che possono essere utilizzati in casi specifici, sempre ovviamente con il supporto di un professionista, sono Rescue Remedy per i casi d’emergenza in cui ansia e stress cercano di avere la meglio, Oak per chi tende ad addossarsi troppe responsabilità non concedendosi il momento per ricaricarsi, Agrimony per chi sfoga l’ansia sul cibo e sul fumo.


Claudia Notargiacomo