Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

25 Novembre

Istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999, la giornata del 25 novembre è stata scelta con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla problematica della violenza contro le donne. In Italia è solo dal 2005 che, grazie ai Centri antiviolenza e alle Case delle donne, si inizia a celebrare fattivamente questa giornata, con iniziative volte a stimolare la riflessione e a fronteggiare la violenza di genere in tutte le sue forme. Le cifre sono terribili: nel 2012 sono state 157 le donne uccise; nel 2013, 179; nel 2014 sono 136 e nel 2015, 128. In alcuni casi si parla di responsabilità anche da parte delle donne; in altri si sottolinea il coraggio della donna quando riesce a ribellarsi all’aggressore. Di fatto però il problema non è nella vittima ma negli aggressori: la realtà è che ci sono in circolazione persone violente, persone all’apparenza normali, con una vita normale che girano intorno a noi come delle bombe ad orologeria e per le quali basta davvero poco ad innescare lo scoppio. Il 25 novembre serve anche a dare un minimo di giustizia, parlando di loro e quindi ricordando, a tutte quelle persone, quelle donne che per un motivo o per l’altro, e per loro sfortuna, hanno incontrato sulla loro strada la mina vagante e non l’hanno riconosciuta.

 

Alida Parisi