Meglio Book Pride

edizione 2017

Venerdì 24 marzo è iniziata la terza edizione di Book Pride (trad. orgoglio del libro), la fiera degli editori indipendenti, con la visita di Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali, accompagnato da Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, e dal giornalista Piero Dorfles. Dopo un breve giro tra gli stand degli editori, il ministro Franceschini è stato accolto, assieme ai suoi accompagnatori, nell’auditorium di Base, luogo principale della manifestazione in via Bergognone 34, ed è stato presentato alla stampa e ai presenti da Luigi (alias Gino) Iacobelli, presidente di ODEI - Osservatorio degli Editori Indipendenti, a cui vanno estesi i complimenti per l’ottima organizzazione dell’intera manifestazione, per la produzione di materiale esauriente per i visitatori, per l’efficiente coordinamento con i partner, tra cui l’Alleanza delle Cooperative Italiane, nella formulazione dei contenuti presentati nei numerosissimi incontri e dibattiti, che spesso e volentieri hanno anche ripreso i concetti sottolineati da Franceschini nell’auditorium: revisione della vecchia Legge Levi sull’editoria; legislazione al passo con i tempi; progettualità condivisa oltre a quanto già rivendicato da ODEI, ovvero il diritto alla bibliodiversità. Nei vari incontri è emerso quanto sia difficoltoso per i piccoli editori affrontare i costi della distribuzione dei propri titoli e quanto complicato sia il lavorare in una società dove l’editoria sia del tutto deregolamentata.

Alla fiera, quest’anno dedicata allo straniero, hanno aderito più di 200 case editrici, tra le quali ABC Milano, editrice di ABC, che ha esposto nello spazio libreria i tre titoli di propria edizione pubblicati nel 2016. Due dei titoli di ABC Milano sono stati prescelti dal presidente di ODEI come premi per il concorso Fanta book - Editore per un giorno, un gioco in cui l’avventore compila il catalogo ideale con cui lanciare la propria casa editrice: vincerà chi avrà scelto i titoli maggiormente quotati in due classifiche di riferimento, quella dei librai e quella dei venduti in fiera.

Book Pride ha dedicato un’intera sezione alla letteratura per l’infanzia e i preadolescenti, gestita e organizzata dalle librerie Isola Libri e Linea d’Ombra, entrambe aderenti alle Librerie Indipendenti Milano, con un programma di eventi e laboratori.

La collaborazione con Alleanza Cooperative Italiane sta inoltre facendo maturare l’ipotesi di un accordo di prossima definizione con ODEI.

Per concludere, diamo anche notizia di quanto è in preparazione ad aprile sull’editoria. Dopo la rottura della grande editoria con il Salone di Torino (che si svolgerà dal 18 al 22 maggio), a Milano si svolgerà lo strappo con Tempo di Libri in programma alla Fiera di Milano-Rho dal 19 al 23 aprile. Nello stesso periodo dell’evento milanese Alleanza Cooperative Italiane sta per organizzare degli eventi fuori salone (ovvero fuori dalla Fiera), individuando tra le location la sede di Radio Popolare di via Ollearo 5 (su abcmilano.net eventuali aggiornamenti). 

 

Francesco Adduci