Cinque domande al sindaco di Milano Giuliano Pisapia

Louise: Benvenuto signor Sindaco nella nostra redazione di ABCJunior. Con le colleghe e i colleghi di redazione possiamo rivolgerle qualche domanda?

Pisapia: E se vi rispondessi di no? (risata generale, ndr)


Lucrezia: È faticoso il lavoro di sindaco di una città come Milano?

Pisapia: Sì, è faticoso ma è anche molto bello. Ci sono momenti sicuramente molto impegnativi, ma anche molto belli come questi. Avete sentito cosa ha detto Papa Francesco ai sindaci a Roma? «La sera quando vado a casa sono molto contento di quello che ho fatto e poi penso a quello che avrei voluto fare e non sono riuscito per mille motivi e divento molto triste. Penso che sia così anche per voi sindaci». Fare il sindaco è piacevole anche se ci sono momenti di difficoltà, ma è bellissimo, come, per esempio, essere intervistati da voi.


Sofia: Che cosa vorrebbe fare ancora per noi ragazzi di Milano?

Pisapia: Voi sapete che abbiamo fatto molto per i ragazzi. Abbiamo ultimamente allestito alla Rotonda della Besana il MUBA, un meraviglioso museo per i bambini che vi invito a visitare. Io ho sempre immaginato una città dei ragazzi e delle ragazze. Voi sapete cos’è un Consiglio di Zona? È  un Consiglio che ha ogni Zona della città, eletto direttamente dai cittadini e che decide assieme agli abitanti delle zone le cose che fa. Qualche anno fa abbiamo anche creato anche il Consiglio di Zona dei Ragazzi e delle Ragazze (nato in Zona 9, ndr). Ogni scuola ha ragazzi e ragazze che le rappresenta, questi si incontrano e fanno delle richieste ai Consigli di Zona di appartenenza e almeno una di queste richieste deve essere attuata.


Alessia: È soddisfatto dell’apertura di un posto come questo di Villa Viva?

Pisapia: Sono felice, oggi è una giornata in cui abbiamo fatto cose molto belle. Vivere un giorno così bello ed importante per la città, mi rende felice e credo renda felice anche voi.


Sophie: Si sistemerà anche il Parco di Villa Litta?

Pisapia: Adesso sistemeremo il tetto e un’altra parte che non è ancora bella come questa. Bisogna andare con gradualità. Il parco è già bellissimo. Milano è una delle città che ha più parchi di tutta Europa, ma noi milanesi spesso non lo sappiamo. All’estero ci invidiano questi parchi e la qualità del verde, dentro e fuori dalle mura della città. Ovviamente si vorrebbe sempre di più, ma ci sono tante altre esigenze e necessità da soddisfare.


Francesca: Conosce ABC e la redazione per ragazzi ABC Junior, cosa ne pensa?

Pisapia: La redazione è importantissima e molto bella. Mi regalate una copia del giornale ABC? Un sindaco deve tener conto delle richieste, della volontà, delle esigenze degli anziani, dei meno anziani, dei giovani, dei senza lavoro e di quelli che, per fortuna, un lavoro lo hanno, e anche dei ragazzi e delle ragazze, dei bambini e delle bambine. La futura città, quando io non ci sarò più, la dovete governare voi, quindi fate in modo che vi piaccia. La vostra redazione è veramente importante, leggendo i giornali locali vengo a sapere quello che pensate voi e mi serve molto.


Ella: Ci piacerebbe che la città fosse costruita assieme a noi ragazzi.

Pisapia: Questa è una affermazione impegnativa, quando ti candidi a Sindaco? (risate e applausi, ndr)


Elsa: Grazie dell’intervista signor sindaco, speriamo ci venga a trovare presto. Buon lavoro!.

Pisapia: Buon lavoro a voi. Grazie


Grande festa del teatrino al rovescio

Sabato 4 ottobre presso la Casa di Alex (via Moncalieri 5, Niguarda) alle ore 16.30, il Teatrino al Rovescio organizzerà una bellissima festa. I bambini potranno scambiare i loro libri, i loro giochi e fare una buonissima merenda. Alle 17.30 comincerà lo spettacolo dei burattini e ombre dal titolo La notte di Agata. Dopo lo spettacolo aperitivo e musica per grandi e piccoli.

Per informazioni scrivere una e-mail a teatrinoalrovescio@gmail.com.

Maria Sharoubim, 11 anni


Puliamo il mondo

Sabato 27 settembre i nonni, i genitori, gli insegnanti e gli alunni si sono ritrovati nella mia scuola (Duca degli Abruzzi) per renderla più bella. Le attività che si sono svolte sono state: lavorare nell’orto sinergico, pulire il giardino oppure pulire il cortile. Questa iniziativa è stata organizzata da Legambiente.

È stato divertente e si sono conosciute persone nuove.

Deva Pioppi, 9 anni


Il mio primo giorno di scuola in prima media

Ho sempre guardato con ammirazione la scuola Leonardo da Vinci di via George Sand perché è immersa nel verde.

Ora che è appena passato il primo giorno in questa magnifica scuola, sono eccitatissima per il secondo. Comunque la prima impressione che ho realizzato è la gentilezza degli insegnanti e la simpatia dei compagni. La giornata è trascorsa in fretta ed è stato divertente conoscere i nuovi compagni.

Tra le compagne ho ritrovato una mia vecchia compagna della scuola materna, Lucrezia, che è anche una mia grandissima amica. Abbiamo tante cose in comune e sono sicura che passeremo anni favolosi insieme. Poi ho amici anche in seconda e in terza che frequentano il corso di giornalismo ad ABC, con me.

Come dice una frase appesa sulla porta della mia vecchia classe delle elementari: «Quando ti metterai in viaggio devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze». Spero tanto che questi tre anni saranno proprio così.

Sofia Passoni, 10 anni